Cosa e’ resurrezione 144

La Rispettabile Loggia Resurrezione 144 all’Oriente di Civitanova Marche è la Loggia Massonica affiliata al Grande Oriente d’Italia che svolge i suoi Lavori Libero-Muratori nel comune di Civitanova Marche e nel suo comprensorio costituito da diversi paesi sia costieri che dell’hinterland.

Fino al 1938 Civitanova M. si chiamava Portocivitanova e tale nome aveva nel 1923, quando nel suo territorio fu fondata la R.·. L.·. Diciotto Settembre 1860.

Era questo infatti il nome della prima Loggia Massonica sorta nel nostro comune.

Pare che fu chiamata così per ricordare la “battaglia di Castelfidardo”, la prima delle tante che l’esercito Piemontese dovette combattere contro lo Stato Pontificio per la riunificazione d’Italia, svoltasi appunto in quella data, tra l’esercito pontificio al comando del generale francese Lamoriciere e quello sabaudo-italiano agli ordini del generale Cialdini.

Con la vittoria dei Sabaudi si rompeva l’ultimo diaframma che divideva il Nord dalle terre del Sud.

Ad inizio secolo l’Italia si preparava, e la Massoneria con essa, alla Grande guerra del “15-18″ per la riunificazione degli ultimi pezzi di Patria.

La nostra era una delle 27 Rispettabili Logge esistenti, in quel periodo, nell’intera regione Marche.

A tal proposito, per mera curiosità, nostra e del profano visitatore, riportiamo il numero delle Rispettabili Logge nell’intera regione, dall’inizio dell’800 al 1930 circa :

dal 1800 al 1825 esistevano nelle Marche n° 5 Logge
dal 1825 al 1850 ” ” ” n° 0 Logge
dal 1850 al 1875 ” ” ” n° 11 Logge
dal 1875 al 1900 ” ” ” n° 15 Logge
dal 1900 al 1931 ” ” ” n° 27 Logge

Come si può ben notare, all’inizio del XX secolo c’è stato un proliferare di Logge nella nostra regione, ma anche in tutta Italia; si era completato il passaggio da una Massoneria irredentistica ed un po’ “carbonara” ( nel senso di Società che aveva operato nella segretezza dei moti patriottici del Risorgimento ), ad una Massoneria gerarchicamente organizzata a livello nazionale, con sedi ed aderenti noti, ligia e rispettosa delle leggi dello Stato unitario nazionale.

Tornando alla nostra R.·. L.·. Diciotto Settembre 1860, sembra che abbia operato nel nostro territorio non per molti anni.

Infatti, per gli ovvi motivi che ogni Regime statalista e centralista ha di controllare totalmente il territorio e i cittadini, sul finire del 1925, il Governo Fascista promulgò delle leggi atte ad aumentare i controlli di polizia nei confronti di tutte le associazioni ed organizzazioni non governative e, di conseguenza, intorno agli anni ’30, le attività della Massoneria furono ufficialmente sospese.

La maggior parte delle Rispettabili Logge si autosciolsero, alcune continuarono i loro lavori in clandestinità.

Ritengo che la decisione del Regime Fascista di sciogliere Associazioni e Società non statali non fu assolutamente presa per la Massoneria, anzi quest’ultima dovette subire le leggi abolitrici con notevole disappunto proprio, ma anche, se non del Regime, del Partito.

Infatti molti Fascisti, famosi e non, erano notoriamente Massoni.

Anche della R.·. L.·. Diciotto Settembre 1860 all’Oriente di Portocivitanova e della Loggia gemella Venti Settembre all’Oriente di Porto S. Elpidio facevano parte numerosi Fascisti della prima ora.

Ma “dura lex, sed lex”, e le cose andarono come tutti sappiamo.

Finita la guerra, instaurata la Repubblica, l’articolo 18 della Costituzione e gli articoli 36 e seguenti del Codice Civile tutelano le Associazioni che non siano segrete e che non abbiano attività sovversiva.

Già sul finire della guerra il G.O.I. era tornato ad essere ufficialmente operante e dal 1945-1946 si ebbe un rifiorire di Logge in tutta la Penisola italiana.

Pertanto, nell’ Agosto del 1946, alcuni stimati cittadini di Civitanova Marche, di varia ed eterogenea estrazione sociale, dettero vita alla ancora esistente R.·. L.·. Resurrezione 144.

Vista la Bolla di fondazione, in base all’articolo 30 delle Costituzioni, con Decreto n° 50 del giorno 5 del mese VIII dell’anno di V.·. L.·. 5946 e dell’E.·. V.·. il giorno 5 del mese di Ottobre 1946, il G.O.I. ufficializzava la costituzione della R.·. L.·. Resurrezione con numero distintivo 144 all’Oriente di Portocivitanova (adottando la dicitura con l’antico nome della città ).

Nel nome stesso, attribuito alla sua Loggia, sono racchiuse la storia ed il programma della Massoneria Civitanovese : era risorta dall’oblio, era rinata la voglia di elevarsi spiritualmente anche dove e quando si doveva lavorare duro per sbarcare il lunario.

Diversa è stata la fortuna della R.·. L.·. Resurrezione 144 nei diversi periodi.

Se è vero che, nel corso degli anni, molti tra i personaggi più in vista della Città hanno varcato la soglia del Tempio, è altrettanto vero che la nostra Loggia ha conosciuto dei momenti di difficoltà.

Fu attiva e vivace dagli anni “50″ alla fine degli anni “70″; periodo questo in cui, non esistendo un Tempio, i Fratelli si riunivano al piano superiore del Bar Impero in Piazza XX Settembre e, con cadenza assidua e regolare, frequentavano la Loggia di Bologna.

Conobbe però periodi di crisi negli anni “80/90″.

Dalla seconda metà degli anni “90″ ad oggi la R.·. L.·. Resurrezione 144 all’O.·. di Portocivitanova ha ricominciato a vivere gli antichi splendori grazie alla diligenza, alla laboriosità ed alla passione dei Fratelli che la compongono.

Un triplice fraterno abbraccio
Fr.·. Oratore
Anno di V.·. L.·. 6004